La storia dell’azienda agricola

Sita a Budoia, un piccolo paese della pedemontana pordenonese.

Nata nei primi anni del ‘900, la famiglia di mezzadri, diventa proprietaria dei terreni lavorati, acquistandoli intorno agli anni cinquanta.

Tramandata di generazione in generazione, avvengono dei cambiamenti riguardanti le tipologie di colture e la metodologia di gestione.

Oggi, l’azienda è ancora a conduzione famigliare, inoltre ospita due “borse lavoro” con l’Azienda Sanitaria e tirocinanti dell’Istituto superiore di Spilimbergo.

È iscritta al Forum delle Fattorie Sociali.

Coltivazione

Le semine vengono fatte meccanicamente o manualmente, mentre i trapianti delle orticole rigorosamente a mano.

La raccolta viene fatta in modo artigianale, per garantire, proprietà e freschezza. I prodotti vengono venduti in giornata.

La coltivazione degli ortaggi si estende su due ettari e mezzo di superficie, mentre il mais, usato esclusivamente per farina alimentare, su tre ettari approssimativi.

Agricoltura biologica

Da marzo 2014 la nostra coltivazione di orticole e aromatiche è biologica certificata ( n°aq20 certificata da c.c.p.b.).

Inoltre eseguiamo lavori come la “pacciamatura”, un’operazione che si effettua ricoprendo le aiuole con uno telo. Una volta preparato il terreno, si eseguono le estrazioni delle piantine, seguendo la loro stagionalità.

Il controllo delle erbe infestanti viene fatto meccanicamente, dove possibile, passando lateralmente alle file, per poi proseguire manualmente all’estirpo vicino ai vegetali.

I trattamenti per la cura delle piante, avvengono solo al bisogno con prodotti ammessi in agricoltura biologica.

Prodotti

L’azienda Andreazza è diventata multifunzionale.

Si producono ortaggi, farina di mais, cereali, fieno di prato stabile ed erba medica, per circa 80 ettari totali.

Da quest’anno, anche uova, miele e frutta in piccole quantità.